Travelrave.me

Travelrave.me

SCARICA VIDEO DA YOUTUBE SU IMOVIE

Posted on Author Dokus Posted in Sistema


    Cattura, Taglia, Mixa, Monta i Video in Oltre 50 Formati. Scarica Gratis Ora! Il film risultante può essere salvato su un supporto fisico o come file sul disco rigido. Se vuoi Video Converter Ultimate per scaricare e convertire il video in MP4. Quando si modificano i video di YouTube in iMovie, si ha la. Ciò non vuol dire che non potrai modificare i video di YouTube su iMovie. In questo articolo ti mostreremo il metodo più semplice per scaricare i. Stai cercando dei programmi per scaricare i video di YouTube sul Mac? una serie di applicazioni per macOS che permettono di scaricare video da YouTube in Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante OK, poi su Next per quattro volte.

    Nome: video da youtube su imovie
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 28.86 Megabytes

    Uno dei programmi più utilizzati è VLC, un lettore multimediale gratuito disponibile sia per il sistema operativo Windows che per macOS. Ecco come funziona. Avviamo il download da questa pagina , aprendo il menu a tendina accanto al pulsante Scarica VLC e selezionando la voce Windows. Se compare il messaggio di avviso Criteri di riservatezza e accesso alla rete, cliccare sul tasto Prosegui per consentire a entità terze di identificare le informazioni sui file multimediali caricati tramite VLC, accettando lasciare il segno di spunta accanto alla voce Consenti accesso di rete per i metadati o negando togliere il segno di spunta tale funzione.

    Arrivati a questo punto clicchiamo sul menu Media, selezioniamo il comando Apri file e scegliamo il video che desideriamo modificare. Una volta caricato il filmato, clicchiamo sulla scheda Visualizza e selezioniamo la funzione Controlli avanzati.

    Tagliare video su Mac Una delle soluzioni più semplici e gratuite per tagliare video su Mac è il programma iMovie, realizzato da Apple per i dispositivi con sistema operativo macOS e iOS.

    In alternativa è possibile utilizzare anche la versione macOS del software VLC, che presenta una procedura analoga a quella vista in precedenza per il montaggio dei video su PC. Se, invece, iMovie non è presente occorre eseguirne il download dal Mac App Store, cliccando sui tasti Ottieni e Installa app dopo aver portato a termine la sua ricerca.

    Una volta avviato il programma, cliccare sulla scheda Crea nuovo, scegliere la funzione Filmato e selezionare il tasto freccia giù. Adesso dobbiamo scegliere il video che desideriamo editare, quindi cliccare sul pulsante Importa selezionati.

    Siamo finalmente pronti per tagliare il video con iMovie. Non ci resta ora che scegliere la risoluzione, la qualità e la compressione del filmato, cliccare sul tasto Avanti, selezionare quindi la cartella di destinazione e fare un clic sul pulsante Salva. Il nome associato alla sua icona è Foto.

    Se vogliamo eliminare la parte iniziale del video, tocchiamo la linea verticale di sinistra e trasciniamola verso destra fino al punto esatto dove vogliamo che parta il filmato. Al contrario, se è nostra intenzione tagliare la parte finale, facciamo tap sulla linea verticale di destra e trasciniamola verso sinistra. A questo punto, quando siamo soddisfatti del lavoro eseguito, tocchiamo la voce Salva per effettuare il salvataggio delle modifiche apportate al filmato.

    Se abbiamo lasciato attiva la sincronizzazione, il nuovo video verrà salvato in automatico nel cloud storage di Google per i contenuti multimediali e sottoposto a backup. Per saperne di più, suggeriamo la lettura della guida su come fare backup Android. Lavorare con iMovie è molto divertente, specialmente se lo usi su un iPad.

    Sulla timeline ci si destreggia con facilità: puoi editare la durata dei clip tramite trascinamento, zoomare "pizzicando" lo schermo, aprire le opzioni dei video con un doppio tap, ad esempio. Naturalmente ci vuole un po' per padroneggiare tutti i gesti, ed è per questo che si sente la mancanza di un tutorial.

    L'unica cosa di cui davvero si sente la mancanza è qualche transizione e qualche filtro in più. Ovviamente iMovie manca di tante delle funzioni del suo fratello maggiore per Mac , ma è di gran lunga il miglior programma di montaggio video disponibile per dipositivi mobili.


    Articoli popolari: