Travelrave.me

Travelrave.me

MENCODER SCARICA

Posted on Author Nikokazahn Posted in Internet


    Contents
  1. Download: software gratis da scaricare
  2. Re: Scaricare (alla svelta) real audio da Radio3...
  3. MPlayer vs VLC - Qual è il Migliore?
  4. Opinioni su FormatFactory

Scarica l'ultima versione di MPlayer: Un completo lettore multimediale che non necessita di co Scarica MPlayer for Windows per Windows. Scarica in modo facile e veloce i migliori software gratuiti. Clicca qui. MPlayer, download gratis. MPlayer Il lettore che ti libera dall' incertezza. SUPER Download - convertitore file audio e video SUPER è un grafica per tool quali FFmpeg, MEncoder, MPlayer, x, MusePack.

Nome: mencoder
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 56.79 Megabytes

Ieri gran bella puntata di Report, ottima trasmissione di Raitre. A mio parere la migliore trasmissione televisiva Italiana. Utilizzate questo comando di shell, che usa mencoder per prelevare il flusso e memorizzarlo sul vostro hard disk:. Ciao a tutti, vorrei scaricare una puntata di report Il re è nero ma non riesco a farlo, mi potete aiutare? Qualcuno è in grado di darmi una mano? Ma non dovrebbe essere scritto da qualche parte nascosta in un file di cache?

Qualcuno sa dove?

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. MPlayer software. Altri progetti Wikimedia Commons. Portale Software libero : accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. Non vogliamo perdere le classiche 3 o 4 ore di tempo necessarie alla ricodifica es.

Oppure il nostro lettore legge i sottotitoli, ma piccoli piccoli e non consente Il logorio della vita moderna ci porta spesso ad avere fretta, troppa fretta. Questo software di conversione video è dedicato a chi ha fretta, con l'avvertenza che "la gatta frettolosa, fece i gattini ciechi".

Cioè: attualmente è il software più veloce per convertire es. Come diss Dalla stessa famiglia di Virtual dub, ma più completo seppure molto leggero da scaricare. Consente la codifica e ricodifica di filmati avi e ha in più rispetto a Virtualdub la possibilità di accettare anche l'audio in vbr.

Consente l'esclusione di una seconda traccia audio o l'aggiunta di una nuova traccia audio in wave, mp3 oggvorbis o ac3. Come virtualdub ha dei filtr Ormai i cellulari sono sempre più potenti e le schede di ampliamento memoria costano pochi euro.

C'è a chi piace portarsi i film sul telefonino o sull'ipod funziona anche con psp. Esempio, se devo aspettare il mio turno dal dentista, io trovo molto più rilassante, vedermi una puntata dei Simpson sul telefonino con l'auricolare piuttosto che leggere inutili riviste. Con l'incremento del numero di persone che si avvicinano al mondo del video digitale, cresce anche la differenziazione delle caratteristiche personali di tali utenti: dai sofisticati che cercano la perfezione ai più semplicistici che mirano alla praticità, dai frettolosi che esplorano il mondo informatico per scoprire "le vie della rapidità" ai tranquilloni che sperano in Per gli amanti dell'iPod, coloro che non possono fare a meno di avere tutti i propri file multimediali "in tasca", ma che magari hanno qualche problemino in più nella gestione delle conversioni dei vari tipi di formati video, Free iPod Video Converter offre la soluzione adatta.

DeVeDe è in gergo un front end, un'applicazione grafica che si basa su potenti programmi da riga di comando come mencoder e dvdauthor. In relazione al supporto da creare, si apre una finestra ove è possibile gestire ogni tipo di o Questa interfaccia grafica GUI , similmente ad altre, si basa su strumenti "di terze parti" come ad esempio Mencoder e VirtualDub Ecco un programma che, per le sue caratteristiche, sembrerebbe destinato ad utilizzatori professionali ma che, data la sua semplicità d'uso, risulta utilissimo a tutti i maniaci della rielaborazione casalinga di video e DVD.

DVDSubEdit consente il riediting dei sottotitoli non perfettamente sincronizzati o di quel color giallino che proprio non vi piace; potrete riposizion A volte, guardandoci intorno, possiamo percepire in maniera tangibile la verità del principio fisico che nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma; a volte capita anche nel mondo dell'informatica. Spesso l'evoluzione tecnologica ci lascia esterrefatti per il modo e per la velocità con cui ci impone di cambiare e di migliorare; ci si ritrova spesso a chiedersi perché si dovrebbe cambiare, e cosa ci sarebbe da migliorare, se si stava già bene prima.

A volte, poi, il cosiddetto aggiornamento richiede tanto di quell'impegno che ci si chiede anche se ne valeva la pena. Avete fatto delle belle vacanze? Volete condividere con gli amici le vostre foto, ma con un tocco originale e artistico? Decodificatore per il suono surround codificato a matrice matrix encoded surround sound , come ad esempio il Dolby Surround. Molti file con due canali audio attualmente contengono souni surround a matrice.

Richiede una scheda audio che supporta almeno 4 canali. Aggiungerà la decodifica del suono surround con un ritardo di 15ms per il suono degli altoparlanti posteriori. Ritarda il suono dei vari altoparlanti in modo che il suono dai diversi canali arrivi alla posizione di ascolto contemporaneamente. È utile solo se hai più di 2 altoparlanti. Il ritardo in ms che deve essere imposto ad ogni canale numero a virgola mobile tra 0 e Per calcolare il ritardo richiesto ai vari canali comportati come segue:.

Misura la distanza degli altoparlanti in metri in relazione alla tua posizione di ascolto, in modo da ottenere le cinque distanze da s1 a s5 per un sistema 5. Ritarderà i canali frontali destro e sinistro di Esporta il segnale in arrivo ad un altro processo usando la mappatura della memoria mmap. Le aree mappate contengono una intestazione:.

Incrementa linearmente la differenza tra i canali sinistro e destro che aggiunge una specie di effetto "live" alla riproduzione. Imposta il coefficiente di differenza default: 2. In caso contrario devi fornire un percorso completo. Alcune librerie contengono solo un filtro mentre altre invece ne contengono molti. Controlli sono zero o più valori decimali che determinano il comportamento del plugin caricato ad esempio ritardo, soglia o guadagno.

In modalità verbosa aggiungi -v alla linea di comando di MPlayer tutti i controlli disponibili, insieme con le loro gamme valide, vengono stampati. Previene gli artefatti su suoni molto alti ed aumenta il volume sui suoni molto bassi. Questo filtro non è testato, forse anche inutilizzabile. Filtro noise gate limite rumore simile al filtro audio comp. Attenti che questo filtro convertirà il vostro segnale in mono. Funziona bene con tracce a due canali, non perder tempo ad usarlo su qualcosa che non sia stereo a due canali.

Valore nominale di riproporzione tempo. Riproporziona questo valore sommato alla velocità. Lunghezza in millisecondi di ogni stride da emettere. Valori molto bassi modificherano il picco. Valori più alti aumentano la resa. Percentuale di stride da sovrapporre. Valori più bassi aumentano la resa. Lunghezza in millisecondi per cercare il miglior punto per la sovrapposizione. Valori più bassi aumentano decisamente la resa.

Su sistemi lenti, la vorrai impostare probabilmente molto corta. Riproporziona il picco senza modificare il tempo. Riproduce media a 1. Cambiando la velocità di riproduzione, modifica il tempo audio affinché corrisponda. Fa in modo che scaletempo usi codice a virgola mobile. Forse più veloce su alcune piattaforme. Cambiando la velocità di riproduzione, modifica il picco, lasciando il tempo audio a 1.

Raccoglie ed emette a video statistiche sul flusso audio, in particolare sul volume. I volumi vengono scritti in dB e compatibili col filtro audio volume. I filtri video ti permettono di modificare il flusso video e le sue proprietà.

La sintassi è: -vf. Molti parametri sono opzionali e verrano caricati a valori di default se omessi. NOTA: Per avere una lista completa dei filtri video disponibili, vedi -vf help. I filtri video sono gestiti in liste. Con filtri che lo supportano, puoi accedere ai parametri attraverso il loro nome. Stampa i nomi dei parametri e la gamma dei valori validi per i parametri di un particolare filtro. Regola un parametro con nome al valore passato. Utile per eliminare le bande nere dei film widescreen.

Soglia che è possibile specificare opzionalmente da niente 0 fino a tutto default: Lo scostamento viene regolato automaticamente per centrare il video. Utilizza 2 per avere solo dimensioni pari necessario per i filmati in formato Con molti codec video conviene utilizzare 16 quando si effettua la codifica. Contatore che determina il numero di fotogrammi dopo i quali cropdetect azzererà la più ampia area rilevata e ricomincerà a cercare la migliore superficie per il ritaglio default: 0.

Espande non scala la risoluzione del film ai valori passati e posiziona i filmato originale non scalato alle coordinate x, y. Larghezza, altezza espansa default: ampiezza ed altezza originali. Valori negativi per w e h sono trattati come scostamenti dalla dimensione originale. Arrotonda per eccesso in modo da avere larghezza e altezza divisibili per default: 1. Con valori da la rotazione viene eseguita solo se la geometria del film è ritratto portrait e non paesaggio landscape.

Alternativamente, puoi specificare esattamente le dimensioni di larghezza ed altezza di visualizzazione che desideri. Nuova larghezza ed altezza di visualizzazione. Possono anche essere uno dei valori speciali seguenti:. Modifica altezza e larghezza in accordo con i rapporti di aspetto originari. Arrotonda in eccesso larghezza e altezza in modo che siano divisibili per default: 1. Deprecato a favore della scalatura via software. Limita lo spazio colore del filtro successivo senza effettuare nessuna conversione.

Da utilizzare con il filtro di scalatura per ottenere una conversione effettiva. A differenza del filtro format, questo permette qualsiasi spazio colore eccetto quello specificato. Ogni sotto filtro ed alcune opzioni hanno un nome lungo ed uno corto che possono essere usati indifferentemente, p.

Tutti i sotto filtri condividono le stesse opzioni comuni che ne determinano la sfera di azione:. NOTA: -pphelp visualizza una lista dei sotto filtri disponibili. Filtro di deinterlacciamento con miscelazione lineare che deinterlaccia il blocco specificato filtrando tutte le linee con un filtro 1 2 1. Filtro di deinterlacciamento lineare interpolato che deinterlaccia il blocco specificato interpolando linearmente ogni seconda linea.

Filtro di deinterlacciamento cubico interpolato che deinterlaccia il blocco specificato interpolando con una cubica ogni seconda linea. Filtro di deinterlacciamento mediano che deinterlaccia il blocco specificato applicando un filtro mediano ad ogni seconda linea. Filtro di deinterlacciamento di FFmpeg che deinterlaccia il blocco specificato filtrando ogni seconda linea con un filtro -1 4 2 4 Filtro passa basso applicato in verticale che deinterlaccia il blocco specificato filtrando tutte le linee con un filtro -1 2 6 2 Abilita i filtri di default e il denoise eliminazione rumore temporale.

De-block orizzontale solo della luminanza ed attiva o disattiva il de-block verticale automaticamente a seconda del tempo di CPU disponibile. Una qualche equazione, per es.

Larghezza della figura generata default: 0. Altezza della figura generata default: 0. Veloce e di migliore qualità rispetto a -vf fame.

Utile solo insieme a expand e scale. Parametri ed utilizzo sono gli stessi. Valori più alti di profondità elimineranno maggiormente il disturbo nei componenti a frequenza inferiore, ma rallenteranno il filtraggio default: 8. Equalizzatore software alternativo che utilizza una tabella di lookup molto lento che permette anche la correzione della gamma oltre ai semplice aggiustamento di luminosità e contrasto. Nota che viene utilizzato lo stesso codice ottimizzato per MMX come -vf eq se tutti i valori di gamma sono 1.

I parametri sono passati come valori decimali. Un valore di 0. Converte dal formato YUV ad un formato a mezza altezza , riducendo la luminanza ma mantenendo tutti i campioni di crominanza. Utile per mandare dati a visualizzatori a bassa risoluzione quando la scalatura hardware in riduzione è di bassa qualità oppure non è disponibile.

Per default halfpack media le coppie di linee quando effettua la scalatura verso il basso. Qualsiasi valore di f diverso da 0 o 1 attiva la gestione di default media delle due linee. Questo filtro compatta i dati in formato planare nel formato YUY2 con le linee di crominanza nella loro giusta posizione, in modo che in qualsiasi linea i dati di luminanza e crominanza vengano dallo stesso campo field.

Utile solo con MEncoder. Questo utilizza leggermente più spazio ma è necessario se si scrivono file MPEG oppure se hai intenzione di dividere demux e rimettere insieme remux i flussi video dopo la codifica. Dovrebbe essere messo alla fine o vicino alla fine della catena dei filtri a meno che tu non abbia delle buone ragioni per fare altrimenti. Softskip sposta il passo di scarto dei fotogrammi dropping della codifica da prima della catena dei filtri a qualche punto nella catena dei filtri stessa.

Questo permette a filtri che necessitano di controllare tutti i fotogrammi telecine inversa, eliminazione temporale del disturbo, Dovrebbe essere inserito dopo il filtro che necessita di vedere tutti i fotogrammi e prima di ogni filtro seguente che ha bisogno di molto tempo di CPU.

Scarta fotogrammi che non sono molto differenti dal precedente per poter ridurre la frequenza dei fotogrammi framerate. Il filtro drop-interlace dint Trova e scarta il primo fotogramma interlacciato da una serie di fotogrammi video. Deinterlacciatore adattivo di Donald Graft.

Deinterlaccia parti del filmato se una soglia configurabile viene superata. De interleave delle linee. De interleave veloce delle linee. Questo filtro è molto simile al filtro il ma molto più veloce, il grosso svantaggio è che non sempre funziona. Funziona bloccandosi sul modello del processo di telecine e seguendolo finché è possibile.

Questo lo rende adatto per materiale a cui il processo di telecine è stato applicato in modo perfetto, anche in presenza di un certo livello di disturbo, ma genera risultati errati in presenza di modifiche complesse applicate dopo il processo di telecine stesso.

Lo sviluppo di questo filtro non ha più luogo in quanto ivtc, pullup e filmdint sono migliori per molte applicazioni. I parametri successivi vedi la sintassi sopra possono essere usati per controllare il comportamento del filtro detc:. Indica il numero iniziale di fotogramma nella sequenza. Il numero specificato qui è il tipo del fotogramma immaginario che abbiamo prima che inizi il film. Piuttosto che provare a bloccarsi su un modello come fa il filtro detc, ivtc effettua la sua decisione in maniera indipendente per ogni fotogramma.

Lo sviluppo del filtro ivtc è attualmente fermo in quanto i filtri pullup e filmdint sembrano molto più accurati. Il filtro pullup è progettato per essere molto più robusto dei filtri detc e ivtc, avendo la possibilità di guardare il contesto futuro per prendere le proprie decisioni.

È ancora sotto sviluppo ma si crede che sia abbastanza preciso. Il default è 8 pixel per ogni lato. Al contrario, ponendo questa opzione a -1 si permetterà al filtro pullup di riconoscere i fotogrammi più facilmente.

NOTA: Postponi sempre al filtro pullup il filtro softskip quando codifichi, per assicurarti che pullup possa vedere tutti i fotogrammi. Filtro di inversione del telecine, simile al filtro pullup sopra. È progettato per gestire qualsiasi modello di pulldown, inclusa una combinazione di soft ed hard telecine ed un limitato supporto per filmati che sono stati rallentati o velocizzati dal loro framerate originale per la TV.

Solo il piano luminanza viene usato per trovare le divisioni dei frame. Se un campo non ha corrispondenza, viene interlacciato con una semplice approssimazione lineare. A seconda del filmato originale MPEG che volete processare, potresti tranquillamente ignorare questo consiglio, almeno finché non vedi una lunga serie di avvertimenti "bottom-field first". Uguale al filtro crop, ma più veloce e lavora su filmati con combinazioni di hard e soft telecine e anche quando y non è un multiplo di 4.

Questo generalmente indica che x e y devono essere pari. Per ogni ifps fotogramma di ingresso il filtro genererà ofps fotogrammi di uscita. È utile per materiale dalla TV con campionamento YV12, dove si ignora uno dei campi field del croma.

Se n non è zero, stampa la metrica dettagliata per ogni fotogramma. Soglia di de-interlacciamento. Usato nel de-interlacciamento di fotogrammi non riconosciuti. Soglia per comparare i campi field superiore ed inferiore. Il default è Soglia per determinare il cambio temporale di un campo.

Questo filtro funziona correttamente solo con MEncoder e agisce sul flag MPEG-2 usato per effettuare il pulldown soft noto anche come soft telecine. Se vuoi usare il filtro ivtc oppure detc su filmati che sono parzialmente codificati in modalità soft telecine, inserendo prima questo filtro li rendi molto più affidabili. Telecine inversa per video deinterlacciati. Questo filtro è studiato per trovare e scartare questi doppioni e ripristinare la velocità originale del film.

Questi passi non corrispondono al passo uno e due del processo di codifica. Devi eseguire un passaggio extra utilizzando il passo uno di divtc prima di iniziare il processo completo di codifica, ignorando il video generato. Al termine puoi usare il passo due di divtc per la codifica reale. Se usi passi multipli di codifica devi usare il passo due di divtc su tutti. Le opzioni sono:. Imposta il nome del file di log per la modalità a due passi default: "framediff.

Imposta il valore minimo della forza che deve avere il modello di telecine per permettere al filtro di riconoscerlo default: 0. Viene utilizzato per evitare di riconoscere falsi modelli nelle parti di video che sono o molto scure o senza molti movimenti.

Imposta il numero di fotogrammi passati da controllare quando si cerca il modello default: Questo influisce solo sulla modalità ad un passo. La modalità a due passi attualmente utilizza una finestra fissa che si estende sia nel futuro che nel passato. Imposta il valore iniziale di fase del telecine per modalità un passo default: 0. Imposta la soglia per il deghosting eliminazione effetto fantasma per modalità ad un passo, per la modalità a due passi, default 0.

Se diversa da zero si abilità la modalità deghost. Viene utilizzata per quei video che sono stati deinterlacciati miscelando i due campi field insieme invece di eliminarne solo uno dei due. Specifica questa opzione nel passo 2, non fa nessuna differenza nel passo 1.

Download: software gratis da scaricare

Cattura i campi in ordine top-first prima il superiore , trasferisce bottom-first prima quello inferiore. Il filtro ritarderà il campo inferiore. Cattura e trasferisce con lo stesso ordine campi. Questa modalità esiste solo per permettere alla documentazione delle altre opzioni di potervisi riferire, ma se, eventualmente, la selezioni, il filtro fedelmente non farà assolutamente nulla ;-.

Il filtro sceglie tra le modalità t e b fotogramma per fotogramma utilizzando il flag del campo. Cattura top-first, trasferisce sconosciuto o variabile. Cattura bottom-first, trasferisce sconosciuto o variabile. Cattura determinata dal flag del campo, trasferisce sconosciuto o variabile. Se non abbiamo informazioni sui campi allora questa modalità è uguale alla U. Questa è la modalità di default. Sia cattura che trasferimento sconosciuto o variabile. Operazioni prolisse. Stampa il modo selezionato per ogni fotogramma e la differenza media quadratica tra i campi per le alternative delle modalità t, b, e p.

Entrambe le opzioni fps sono essenziali! Il parametro opzionale inizio dice al filtro dove deve cominciare nel modello di telecine Interlacciamento temporale dei campi field - unisce coppie di fotogrammi in un singolo fotogramma, dimezzando il framerate.

I fotogrammi pari sono spostati nel campo superiore, quelli dispari nel campo inferiore. I modi disponibili sono:. Lascia passare solo i fotogrammi dispari, i fotogrammi pari sono eliminati, altezza non cambiata.

Lascia passare solo i fotogrammi pari, i fotogrammi dispari sono eliminati, altezza non cambiata. Espande ogni fotogramma ad altezza completa, ma riempie le linee alternate con il colore nero.

Il framerate non viene cambiato. Inframezza le linee pari di ogni fotogramma pari con le linee dispari dei fotogrammi dispari. Altezza completa a metà della frequenza framerate. Separazione temporale dei campi - divide i campi in fotogrammi, raddoppiando la frequenza dei fotogrammi framerate di uscita. Come il filtro telecine, tfields potrebbe lavorare in modo non corretto, tranne quando usato con MEncoder e con entrambe le opzioni -fps e -ofps impostate al valore desiderato doppio della frequenza fotogrammi.

Utilizza al suo posto -field-dominance. Funziona come in tfields. NOTA: Questa opzione possibilmente verrà rimossa in una delle prossime versioni.

Deinterlacciatore che compensa il movimento. Valori più alti dovrebbero portare un campo del vettore di movimento più fluido ma vettori singoli meno ottimizzati. Corregge la prospettiva di video non filmati in modo perpendicolare allo schermo. Riposiziona e ridimensiona immagini stereoscopiche. Disabilita tutta la gestione della trasparenza alpha. Imposta il valore di differenza alpha. Visualizza solo ogni step-esimo fotogramma oppure ogni fotogramma Intra fotogramma chiave.

Se invochi il filtro con I maiuscolo come parametro, allora solo i fotogrammi chiave keyframe vengono visualizzati. Se passi solo il parametro i allora non viene fatto niente ai fotogrammi, solo la I! Combina una serie di immagini in una immagine singola, più grande. Se ometti un parametro oppure utilizzi un valore minore di 0 allora viene usato il valore di default. Puoi anche fermarti quando sei soddisfatto È probabilmente una buona idea mettere il filtro scale prima del filtro tile Le immagini mancanti sono lasciate vuote.

Elimina il logo di una stazione TV con una semplice interpolazione dei pixel circostanti. Metti semplicemente un rettangolo che copre il logo e guardarlo scomparire e ogni tanto qualcosa di più brutto appare - dipende. Quando è -1 un rettangolo verde viene disegnato sullo schermo per riuscire a trovare più facilmente i parametri x,y,w,h giusti.

Puoi specificare un file di testo da cui caricare le coordinate. Queste opzioni selezionano le massime larghezze ed altezze gestibili dalla scheda zr la gestione dei filtri di MPlayer attualmente non riesce ad ottenerli da sola. Seleziona la codifica a colori oppure in bianco e nero. La codifica in bianco e nero è più veloce. Colore è il default. Per es. Rileva i fotogrammi che sono quasi completamente neri.

La soglia sotto la quale un valore di un pixel viene considerato nero default: Corregge gli artefatti a bande che appaiono alcune volte in regioni quasi piane abbassando la profondità colore a 8bit.

Interpola i gradienti che dovrebbero essere al posto delle bande, e li sgrana col resto. Questo filtro è pensato solo per la riproduzione. Non usarlo per compressioni con perdita, perché la compressione tende a togliere la sgranatura e rendere di nuovo visibili le bande.

Massima variazione che il filtro applicherà su ogni pixel. È anche la soglia per determinare le regioni quasi piane default: 1. Raggio della zona circostante a cui adattare il gradiente. Raggi più ampi generano gradienti più sfumati, ma impediranno al filtro di modificare pixel in regioni più dettagliate default: Il PTS passato al filtro successivo viene rilasciato in modo predefinito, le seguenti opzioni possono modificare questo comportamento:.

Generare una nuova sequenza è utile quando il timestamp vengono azzerati durante il programma; questo è frequente con i DVD. Questo non ritarda uno dei flussi durante la codifica ma il riproduttore vedrà il valore del ritardo e compenserà in rapporto a questo.

Per esempio, se un filmato viene riprodotto correttamente con -delay 0. Attualmente questa opzione funziona solo con il muxer di default -of avi.

Se usi un muxer diverso, allora devi usare -delay. Numero di blocchi audio per secondo default è 2, cioè blocchi audio di 0. Otterrai il file di uscita contenente 0x55 mp3 come tag del formato audio. Specifica il nome del file audio con la mappatura dei fotogrammi creato durante il primo passo solo audio di una modalità di codifica a tre passi.

Non usarla. È mantenuta solo per retrocompatibilità e possibilmente verrà rimossa in una delle prossime versioni.

Utilizza un metodo più preciso ma molto più lento per saltare le aree. Le aree marcate come da saltare non vengono saltate, invece tutti i fotogrammi vengono comunque decodificati, ma solo quelli necessari vengono scritti sul file di uscita. Questo permette di partire anche da un fotogramma non chiave. Non inserisce automaticamente il filtro expand nella catena dei filtri di MEncoder.

Utile per controllare in quale punto della catena dei filtri vengono generati i sottotitoli quando vengono piazzati brutalmente nel filmato. Non provare a codificare fotogrammi doppi come duplicati, genera sempre un fotogramma in uscita da zero byte per indicare i duplicati. Fotogrammi da zero byte verranno scritti comunque a meno che non sia caricato un filtro oppure un codificatore capace di effettuare la codifica di fotogrammi duplicati.

Scrive sul file specificato. Se vuoi un valore di default per il nome del file di uscita puoi mettere questa opzione nel file di configurazione di MEncoder.

Codifica con il codec audio specificato nessun valore di default. NOTA: Utilizza -oac help per avere una lista dei codec audio disponibili. NOTA Utilizza -of help per avere una lista dei formati disponibili.

Codifica con il codec video specificato nessun valore di default. NOTA: Utilizza -ovc help per avere una lista dei codec video disponibili.

Scrive le informazioni del primo passo su invece che sul default divx2pass. Specifica il numero massimo di fotogrammi che si possono saltare dopo averne codificato uno -noskiplimit indica nessun limite. Specifica il nome di base del file di uscita. Questo disattiva il rendering dei sottotitoli nel file codificato e lo sposta verso i vari file dei sottotitoli VOBsub.

Specifica il codice a due lettere del linguaggio dei sottotitoli.

Re: Scaricare (alla svelta) real audio da Radio3...

Questo sovrascrive quanto viene letto dal DVD o dal file. Forza i fotogrammi chiave ai timestamp specificati, più precisamente al primo fotogramma dopo ogni tempo specificato. Giacché MEncoder non invia i timestamp con la catena di filtri, per far funzionare questa opzione ci sarà la probabile necessità di usare il filtro fixpts. Non tutti i codec gestiscono fotogrammi chiave forzati.

Attualmente il supporto è implementato soltanto nei seguenti codificatori: lavc, x, xvid. Puoi specificare opzioni specifiche dei codec di codifica usando la sintassi seguente: - opts.

Attiva una codifica veloce sulle modalità VBR predefinite successive. Il risultato sarà una qualità leggermente minore e bitrate maggiori. Attiva un filtro passa alto alla frequenza specificata Hz. Le frequenze sotto a quella specificata verranno eliminate. Il valore -1 disabilita il filtro, il valore 0 lascia che sia LAME a scegliere il valore automaticamente.

Attiva un filtro passa basso alla frequenza specificata Hz. Le frequenze sopra a quella specificata verranno eliminate. In modalità CBR questo parametro indica il bitrate in kbps mentre in modalità VBR indica invece il valore minimo permesso per ogni blocco. La modalità VBR non funziona con valori inferiori a Valori negativi indicano al codificatore di spostare il bitrate medio verso il valore inferiore, se positivi verso il maggiore.

Se posto a 0 viene utilizzata la modalità CBR default. Non attivare questo flag se non esplicitamente richiesto o potresti non essere più capace di utilizzare successivamente il flusso audio. Leggi i sorgenti per avere i dettagli completi. Passa varie opzioni AVOption al decoder di libavcodec. Usa solo algoritmi esatti bit a bit eccetto per I DCT. Non usare questa opzione se non sai esattamente quello che stai facendo. Numero massimo di threads da usare default: 1. Non raccomandato file molto grandi, una piccola differenza di qualità e alcuni strani effetti collaterali: msmpeg4, h avranno una bassissima qualità, il controllo della dimensione del file viene confuso ottenendo una qualità minore e qualche programma non sarà capace di decodificare il file.

Valore minimo del moltiplicatore di Lagrange del livello fotogrammi per il controllo della frequenza default: 2. Lavc userà raramente quantizzatori inferiori al valore di lmin. Probabilmente vuoi impostare lmin abbastanza uguale a vqmin. Valore minimo del moltiplicatore di Lagrange del livello di macroblocchi per il controllo della frequenza default: 2.

Valore massimo del moltiplicatore di Lagrange del livello di macroblocchi per il controllo della frequenza default: Valori minori indicano migliore qualità ma file di dimensioni maggiori default: Nel caso del codec snow, un valore 0 indica codifica senza perdita. Valore massimo di quantizzazione, dovrebbe essere un buon valore default: I metodi disponibili sono:.

Algoritmo di decisione dei macroblock modalità ad alta qualità , codifica ogni macroblocco in tutte le modalità e seleziona la migliore.

MPlayer vs VLC - Qual è il Migliore?

Questa opzione rallenta la codifica ma si ottiene una qualità migliore e minori dimensioni del file finale. Quando mbd è impostato a 1 o 2, il valore di mbcmp viene ignorato quando si confrontano i macroblocchi in altri posti viene comunque usato il valore di mbcmp, in particolare negli algoritmi di ricerca del movimento. Se qpel è impostata, verrà usata la ricerca di movimento quarter-pel, senza altre considerazioni.

Permette 4 vettori di movimento per ogni macroblock qualità leggermente migliore. Questo è il default raccomandato per MPEG I keyframe sono necessari anche per il posizionamento visto che il posizionamento è possibile solo su un keyframe. Il valore 0 è equivalente a 1, che rende tutti i fotogrammi dei fotogrammi chiave. È comune a volte obbligatorio! Viene inserito un keyframe da libavcodec quando trova un cambio di scena.

Fa in modo che fotogrammi con quantizzatori più alti possano più facilmente far intervenire un cambio di scena in modo che libavcodec utilizzi un fotogramma I default: 1. Valori compresi tra 2 e 6 possono portare ad un miglioramento del PSNR fino a circa 0. Valori più alti di 6 possono portare ad un PSNR leggermente migliore circa 0. Evita fotogrammi B in scene ad alto movimento. Posiziona più o meno ottimamente i fotogrammi B per ottenere massima qualità più lento.

Sensibilità più basse porteranno più fotogrammi B. Rimpicciolisce i fotogrammi per una decisione dinamica dei fotogrammi B default: 0. Rifinisce i due vettori di movimento usati per i macroblocchi bidirezionali, piuttosto che riutilizzare vettori da ricerche in avanti e indietro.

Questa opzione non ha effetto senza fotogrammi B. Attiva la modalità interna a due o più passi, specificalo solo se vuoi codificare utilizzando i due o più passaggi.

Puoi voler salvare il file divx2pass. Puoi utilizzare questo passo più e più volte per affinare la codifica.

Ogni passo successivo userà le statistiche del passo precedente per migliorarsi. Codifica con una tabella Huffman ottimale basata sulle statistiche del primo passo.

Velocizza in modo notevole il primo passaggio utilizzando algoritmi più veloci e disabilitando opzioni che necessitano di molto tempo di CPU. Questo probabilmente riduce leggermente il PSNR globale circa 0.

Modalità primo passo veloce. Soluzione migliore della riscalatura perché la qualità non viene ridotta. Specifica il bitrate default: Tolleranza approssimata nella dimensione del file in kbit. Metodo di controllo della frequenza. Usa il controllo della frequenza di Xvid sperimentale; richiede che MEncoder sia compilato con il supporto per Xvid con versione maggiore o uguale a 1.

Sfocatura di quantizzazione default: 0. Sfocatura gaussiana di quantizzazione default: 0. NOTA: La qualità percepita sarà ottimale per valori compresi nella gamma. Utilizza la qualità specificata per alcuni pezzi particolari finale, riconoscimenti, Attiva la soglia di eliminazione del coefficiente singolo per la luminanza. Attiva la soglia di eliminazione del coefficiente singolo per la crominanza.

Abilita codec e funzioni sperimentali che potrebbero poi non essere riproducibili con versioni future di MPlayer snow. Partizionamento dei dati. Aggiunge 2 byte per ogni pacchetto video, migliora la tolleranza agli errori quando si trasferiscono dati su canali non affidabili p.

Opinioni su FormatFactory

Ogni pacchetto video verrà codificato in 3 partizioni separate:. Maschera di oscurità. Maschera di complessità temporale default: 0. Maschera di complessità spaziale. Riduce la qualità dei blocchi inter. Quantizzazione adattiva normalizzata sperimentale.

Naq proverà a regolare il quantizzatore per-MB per mantenere la media corretta. Seleziona la funzione di comparazione per la decisione del DCT interlacciato vedi mbcmp per le funzioni di comparazione disponibili.

Seleziona la funzione di comparazione per il passo preliminare per la stima del movimento vedi mbcmp per le funzioni di comparazione disponibili default: 0. Seleziona la funzione di comparazione per la stima del movimento con pel completo vedi mbcmp per le funzioni di comparazione disponibili default: 0.


Articoli popolari: