Travelrave.me

Travelrave.me

LPHANT P2P SCARICARE

Posted on Author Gagar Posted in Autisti


    Contents
  1. Scaricare gratis Lphant 3.51
  2. Download Lphant - Scarica gratuitamente
  3. What We Offer
  4. Che software per scaricare in P2P usate (eMule, BitTorrent, Lphant...) ?

Scarica l'ultima versione di Lphant: Un ottimo e potente client P2P per scaricare file. Lphant è un'applicazione per la condivisione di file basata su un database P2P. Questo strumento è compatibile con le reti di condivisione più grandi del mondo . Lphant è un client P2P che integra il meglio di eMule e Kademlia. Scarica Lphant gratis e inizia finalmente a scaricare senza limiti con questo BitTorrent. Lphant, download gratis. Lphant Mulo a rischio estinzione: un Elefante lo minaccia. Il miglior client P2P per scaricare file torrent velocemente. Italiano.

Nome: lphant p2p
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 44.71 MB

Lphant è un programma per la condivisione di file su Internet. Sistemi operativi: Windows. Dimensione: 9. Web autore: Lphant. Lphant permette di scaricare da torrent, bittorrents e dalle reti P2P eMule e eDonkey.

Tools Antivirus. Feed RSS. Ricerca avanzata. Windows 8.

Windows Phone. Dopo il mulo arriva l'elefante Scritto da: Redazione.

Scaricare gratis Lphant 3.51

Lphant unisce le due più gradi reti destinate al file sharing: BitTorrent e eDonkey. Va detto che la funzione MultiNetwork di Lphant non prevede lo scaricamento in simultanea dalle reti eDonkey e da BitTorrent. Una volta identificati i due download diversi, il programma potrà solo alternare le due reti assegnando ad ogni download le opportune coordinare affiché sia ripreso correttamente.

Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail. Aspetta, non è finita qui Ottenere le dimensioni di una TV. Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale. Speciale Prestiti Online. Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose Speciale Conti Correnti.

Quali conti online scegliere?

Download Lphant - Scarica gratuitamente

Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche Test velocita' ADSL. Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL.

Guadagnare con Internet. Guadagnare in Internet? E' possibile.

What We Offer

Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati.. Nel Marzo Discordia Ltd. Avevano già fatto lo stesso con il sito di Shareaza nel Per fortuna esistono ancora molti mezzi per reperirlo, come il nostro forum per esempio, che vuole abbattere e concorrere proprio contro società come queste, oppure anche il forum di Lphant.

Nel fratempo che Discordia prende il controllo del sito di LPhant, sono state cancellate le menzioni di Wikipedia in inglese su questo software, e cancellate le opzioni per scaricare versioni precedenti di Lphant in numerosi siti internet, tranne il nostro per fortuna.

Oltre tutto dal programma di Lphant, se si fa il test delle porte si viene reindirizzati al sito ufficiale della Discordia Lid. Non solo, anche se si effettuano ricerche di file torrent dal programma invece di essere indirizzati ai vari siti selezionati e presenti nell'elenco:.

La versione 3. Sottigliezze comunque, dal momento che basta chiuderlo all'avvio o alla chiusura di Lphant e non da nessun fastidio, visto che anche cliccandoci sopra per sbaglio non succede nulla di niente.

Per quanto riguarda le porte invece, non c'è bisogno di vedere se sono aperte, considerando che andando su " Server " in Lphant, vediamo benissimo se lo sono o meno dal ID, basso o alto e dal colore delle barre di progresso di Edonkey e del KAD che c'è lo fanno capire.

Per il resto è tutto ok, sia la normalissima ed ovvia ricerca, che tanto ovvia poi non è dal momento che ricerca file sia su server come anche in eMule vedi ad es.

DonkeyServer No2 , etc Oppure anche quella " Cerca in emugle. Le versioni consigliate da scaricare potete trovarle senza disperarvi troppo in affannose quanto rischiose ricerche, in giro per il nostro Blog, tutte raccolte ad esempio alla sezione " Download ", oppure sulla barra laterale " Guide e Programmi " di ogni pagina tranne la Home, assieme alle varie utility e spiegazioni del caso.

Che software per scaricare in P2P usate (eMule, BitTorrent, Lphant...) ?

Certamente è meglio un forum che tratti quel dato argomento in particolare, che non uno generico che li tratta tutti seppure magari non superficialmente come p2p , non credete? Esperti hanno definito la legge francese come una misura che, se da una parte è un deterrente ad allontanare chi scarica o chi si pensi commetta violazione ai danni degli autori, da quell'altra hanno espresso una totale preoccupazione se, come in passato, si scollegassero utenti innocenti e inoltre sollevando come i pirati veri, possano sfruttare la legge francese riparandosi dietro l'utenza che non è in grado di proteggersi adeguatamente, chi non conosce e non ha un minimo di autonomia all'uso e trattamento degli strumenti informatici.

Si sottolinea come la proliferazione del malware non conosca crisi ed è in continua crescita con elevati rischi per tutti , sarebbe come se un malintenzionato sfrutti il nome di una determinata attività commerciale venendo a conoscienza dei suoi dati anagrafici e fiscali, usandoli poi per i suoi traffici illeciti e facendo o rischiando di far chiudere quella attività che, magari, è perfettamente in regola.

Nella rete sono milioni i casi in cui l'utente è infetto da un malware che esegue comandi inviati dal creatore per operare illegalmente dietro ad uno scudo che è l'utente.

Sono moltissimi gli editor gratuiti e commerciali coi quali questi malware possono creati e diffusi sulla rete, come sono da mettere in conto attacchi e sfruttamenti da malware per vulnerabilità presenti nei nostri sistemi e software che possono essere sfruttati per iniettare e danneggiare i nostri terminali informatici.

IFPI, infatti, ha rilevato come ogni giorno 2,8 milioni di utenti sfruttino il P2P, perseguirli tutti è come disconnettere l'intero pianeta.

Altro punto da tenere in considerazione sono le protezioni applicate ai prodotti. Milioni spesi per tentare di arginare la pirateria quando, alla fine, questo ha avuto un riflesso negativo sulle vendite, ha creato problemi di fruizione e non sono servite che per poco tempo. Ora la domanda è: Viste le circostanze e come ogni giorno emergano dubbi e fattibilità della legge francese, non conviene accordarsi e cercare soluzioni più idonee diverse dalla disconnessione?

Chi crede che queste siano pure fantasie, leggete di più i giornali online, frequentate di più i luoghi dove si affrontano i problemi di infenzione da virus e scoprirete come queste possibilità siano tutto tranne che impossibili. Basta fare scansioni con certi tools gratuiti di protezione o commerciali per rendersi di come possiamo trovarci infetti senza saperlo, di come possiamo essere vittime e complici di atti illeciti in rete.

Se chi ha attaccato Poste italiane anziché sostituire solo la Home page avesse iniettato malware e avesse steso i sistemi di sicurezza, non oso immaginare le conseguenze che potevano esserci Questo l'obiettivo di un'azione di lobbying che stanno conducendo le due associazioni americane dell'industria dei contenuti, riporta ArsTechnica. Un'azione in piena controtendenza rispetto ai sommovimenti legislativi USA in materia, sollecitati da un recente scandalo: a gennaio è stata approvata la legge federale " Telephone Records and Privacy Protection Act of ", che punisce chiunque, deliberatamente, cerchi di ottenere tabulati telefonici di terze parti, presentandosi sotto mentite spoglie.

Una legge che lo stato della California sta tentando di rafforzare ulteriormente, tutelando la privacy dei suoi cittadini estendendo la protezione ad ambiti più vasti rispetto ai soli dati telefonici, dalle informazioni riguardo alla carriera scolastica agli identificativi associati alla patente di guida, dalle caratteristiche fisiche all'indirizzo.

Ma le industrie della musica e del cinema si oppongono all' iniziativa californiana e si ritengono autorizzate ad approntare tattiche investigative di pretexting , di dissimulazione volte a raggranellare dati: la legge federale minaccerebbe seriamente la possibilità, per l'industria, di sgominare associazioni di temibili pirati. Indagini che non escludono il tracciamento di profili della personalità e dei comportamenti degli individui sospetti, una tattica investigativa ritenuta efficace dalla MPAA, rivela Los Angeles Times.

Indispettita la reazione di Electronic Fronitier Foundation EFF , espressa dalla parole di uno dei suoi legali di punta, Fred von Lohmann: "Non vedo perché l'industria della musica e del cinema non debbano rispettare le stesse leggi che rispettano tutti. Sembra che vogliano creare una scappatoia della quale tutti potranno approfit.

Sappiamo perfettamente del resto che le associazioni anti-pirateria hanno pagato molti soldi ad aziende come Mediadefender il cui compito era appunto quello di distribuire download falsi o inquinati.

I ricercatori hanno scientificamente testato i due metodi maggiormente usati da aziende appunto tipo Mediadefender. Gli studiosi hanno provato più volte a scaricare un album primo in classifica sia con BitTorrent che Vuze, sia usando che non usando i software block-list che vietano alcuni indirizzi IP degli attaccanti.


Articoli popolari: